Jack Russell Terrier – Addestramento, Carattere, Cura, Salute & Prezzo

La guida sul cane jack russel terrier
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email
  • Home
  • Razze Di Cani
  • Jack Russell Terrier – Addestramento, Carattere, Cura, Salute & Prezzo

*Questo articolo potrebbe contenere pubblicità o link di affiliazione.

Indice Dei Contenuti
    Add a header to begin generating the table of contents

    Questa è una guida dettagliata (e lunga) sulla razza canina jack russell terrier.

    In questo articolo tratterò i seguenti argomenti:

    • Storia e origine del Jack Russell Terrier
    • Aspetto fisico e caratteristiche standard della razza
    • Salute e patologie del Jack Russell
    • Diverse varianti della razza
    • Stile di vita del Jack Russell e se è adatto alla vita da appartamento
    • Prezzo medio di un cucciolo 
    • Alimentazione, toelettatura e cura del pelo del Jack Russell Terrier
    • Carattere, temperamento e socialità della razza
    • Come si comporta il Jack Russell con i bambini, con altri cani, con sconosciuti e con il padrone
    • L'importanza dell'addestramento per questi cani
    • E Molto altro.

    Quindi se vuoi imparare a conoscere per davvero questa razza, e capire perché considero questi cani non adatti per persone alle prime armi, allora ti invito a metterti comodo/a e ti auguro una buona lettura (20 minuti circa).

    Ready?

    Partiamo!

    Introduzione e nozioni generali

    La guida sul cane jack russel terrier 1

    Dalle sembianze uniche, inconfondibili e particolarmente iconiche, il Jack Russell Terrier, o più semplicemente Jack Russell, è uno dei cani più celebri al mondo. 

    Una razza canina dalle piccole dimensioni, dal portamento estremamente vivace e intelligente, piena di energie e sempre pronta all’azione. 

    Coi Jack Russell è importante non fermarsi alle apparenze: dietro quella sagoma minuta avvampa un carattere pepato che, se non si sa tenere a freno, è davvero difficile da controllare.

    Se sei capitato su questo articolo sarai con tutta probabilità un amante di questi simpatici cagnolini, o magari stai solamente pensando di acquistarne uno.

    Se così è sei capitato nel posto giusto

    Continuando nella lettura di questo articolo verrai a contatto con tutte le informazioni di cui hai bisogno per farti un’idea chiara sul Jack Russell. 

    Ma adesso bando alle ciance e seguimi alla scoperta di questa magnifica razza canina.

    Storia e origine del Jack Russell Terrier

    Cane che fa yoga e si rilassa

    Il Jack Russell Terrier è una razza di origine britannica, la cui discendenza rimonta ai cani da caccia alla volpe.

    Questo esemplare è difatti stato concepito come un cane da lavoro, per l’appunto da caccia, particolarmente adatto per inseguire e stanare nei propri nascondigli volpi, cinghiali e altre bestiole.

    Le piccole dimensioni e la robusta muscolatura servivano proprio a tale scopo. 

    Le fattezze della razza oggigiorno a noi note derivano però da una serie di particolari incroci operati dal reverendo John Russell, presbitero della Chiesa Anglicana e appassionato cinofilo.

    Dal primo esemplare di nome Trump, in seguito a diversi incroci, prese forma l’intera genealogia della razza, riconosciuta ufficialmente soltanto nel 2000 in Australia, Paese dove il Jack Russell Terrier ha riscosso enorme successo.

    Il Jack Russell venne da allora apprezzato tanto per la pratica della caccia quanto, in tempi più recenti, per la compagnia domestica.

    La razza conobbe poi il proprio momento di massima celebrità quando un piccolo Jack Russell chiamato Milo fece da “coprotagonista” a Jim Carrey in una fortunatissima saga cinematografica: “The Mask”. 

    A causa del suo aspetto viene però spesso confuso con un suo vicino parente, più grosso e dalla corporatura più quadrata: il Parson Russell Terrier.

    Aspetto fisico e caratteristiche standard del Jack Russell Terrier

    La guida sul cane jack russel terrier 3

    Come ogni razza di cane registrata anche il Jack Russell Terrier presenta alcuni canoni fisici condivisi dall’intera comunità cinofila.

    1

    1. Dimensioni e corporatura 

    Il Jack Russell Terrier è un cane minuto, di taglia propriamente piccola. 


    La forma del corpo è rettangolare, in quanto è tendenzialmente più lungo che alto. 


    Le dimensioni standard di questa razza canina non subiscono grandi differenze al variare del sesso: fra i 25 e i 30 cm al garrese per i maschi mentre fra i 22 e i 27 cm per le femmine. 


    Il peso ideale per un Jack Russell Terrier, così come stimato dagli allevatori, dovrebbe essere di un kg per ogni 5 cm di altezza. Un esemplare di 30 cm avrebbe quindi raggiunto il peso ideale attorno ai 6 kg.

    2

    2. La testa

    Il Jack Russell Terrier ha una testa proporzionata rispetto alla propria corporatura, ben sorretta dal robusto collo. 


    La canna nasale non è molto allungata e procede dal cranio fino al tartufo nero dell’animale lungo una leggera curvatura.


    Gli occhi sono piccoli, neri e brillanti, a forma di mandorla e contornati da palpebre anch’esse nere. 


    Bocca e dentatura sono sorrette da una forte muscolatura, delimitate da scure labbra strette molto aderenti; la chiusura della bocca è a forbice.


    Le piccole orecchie a punta sono in cima al capo ma ricadenti in avanti.

    3

    3. Busto e arti

    La curva dorsale del Jack Russell Terrier è pressappoco lineare. Nonostante le dimensioni ridotte è comunque dotato di un ampio torace e di una buona muscolatura, la quale gli permette di essere un cane estremamente agile e veloce. 


    Le spalle ben costruite sormontano il torace e sostengono i dritti arti anteriori. 


    Le zampe posteriori sono anch’esse ben costruite, parallele fra loro e dotate di una robusta muscolatura all’altezza della coscia. 


    I piedi sono piccoli, dotati di duri cuscinetti ammortizzanti e di dita leggermente arcuate: un connubio perfetto per la presa al terreno e la corsa.


    La coda è di media lunghezza, regolare, leggermente curva e portata eretta, circa all’altezza degli occhi, quando il cane è in attività.

    4

    4. Pelo e tinte

    Il manto del Jack Russell Terrier può assumere diverse forme e caratteristiche, tutte ugualmente riconosciute all’interno della stessa razza. 


    Esso può infatti essere liscio, ruvido o spezzato, tre categorie accomunate però dalla foltezza e dall’impermeabilità del corto pelo.


    Le tinte di quest’ultimo vedono il bianco come colore predominante, spesso chiazzato però da tinte che vanno dal bruno all’arancione in un contesto che va da due colori (bicolore) fino a tre (tricolore).

    Salute e patologie del Jack Russell Terrier

    La guida sul cane jack russel terrier 8

    Come la maggior parte delle razze di cane anche il Jack Russell è soggetto ad alcune patologie frequenti, sia di tipo congenito che di tipo acquisito.

    Nonostante questo simpatico cagnolino sprizzi generalmente grande vitalità e salute, avendo peraltro una notevole longevità stimata fra i 13 e i 16 anni, è innegabile che nella sua razza si riscontrino con una non trascurabile incidenza alcune malattie anche gravi.

    Alcune fra le principali malattie che colpiscono un Jack Russell Terrier sono:

    • Lussazione del cristallino: una malattia ereditaria e degenerativa dell’occhio che, se no trattata adeguatamente può portare a glaucomi, distacco della retina e perdita totale della vista.
    • Atassia spinocerebellare: altra condizione patologica congenita che, operando una degenerazione del sistema nervoso, causa la progressiva perdita di ordinazione dei movimenti dell’animale.
    • Lussazione della rotula: condizione che può essere sia ereditaria che traumatica e interessa, a gradi diversi di intensità, la conformazione della rotula del cane. Gli effetti che se ne riscontrano si manifestano principalmente nella zoppia, nella malformazione della struttura ossea dell’arto e nelle difficoltà di movimento.
    • Necrosi asettica della testa del femore: patologia genetica che designa una progressiva necrosi dell’articolazione femorale. Può anch’essa portare alla zoppia e a serie difficoltà deambulatorie del cane se non trattata adeguatamente.

    Il Jack Russell è inoltre particolarmente esposto a problematiche riguardanti l’igiene orale, ad esempio il tartaro, riguardanti l’udito, come otiti o sordità, riguardanti il cuore, come la cardiomiopatia, e riguardanti la formazione di ernie, in particolare idrocefalia e criptorchidismo.

    Varianti del Jack Russell Terrier

    La guida sul cane jack russel terrier 5

    Com’era già stato anticipato esistono tre varianti riconosciute del Jack Russell Terrier tutte riconducibili alla medesima razza.

    La distinzione fra le varianti è operata sulla base della morfologia del pelo, ed è proprio questa eterogeneità nel manto dei Jack Russell ad aver reso la registrazione ufficiale così tardiva. 

    Le tre varianti principali e riconosciute del Jack Russell Terrier sono le seguenti:

    • A pelo liscio (smooth coat): questa conformazione del manto è da intendersi quale originaria della razza, ossia quella selezionata dal reverendo Russell.
      È forse anche la conformazione più ricercata da appassionati e allevatori.
      Il manto è decisamente corto, aderente e liscio, è inoltre autopulente e il ricambio di pelo abbondante.

    • A pelo ruvido (rough coat): è la variante australiana del Jack Russell, anche questa molto celebre e diffusa proprio per le intense attività di allevamento ed esportazione.
      Il manto di questi esemplari è caratterizzato da un pelo più lungo ed ispido, estremamente duro, non aderente al corpo ma molto folto e diffuso.
      È anche questo autopulente anche se necessità di qualche attenzione in più.

    • A pelo spezzato (broken coat): variante che deriva dall’incrocio delle due precedenti e che dunque mostra tratti caratteristici di entrambi.
      In questo caso il manto del Jack Russell non è propriamente ruvido se non in alcune zone ben concentrate, ad esempio il muso o le zampe, ma nemmeno aderente e corto come la categoria degli esemplari smooth coat indicherebbe.

    Toelettatura e cura del pelo del Jack Russell Terrier

    Come spazzolare, tagliare, asciugare e lavare il cane come un professionista. 11

    Anticipo il paragrafo sulla cura del pelo del Jack Russell Terrier in quanto ti ho appena illustrato le sue varianti ufficiali e riconosciute.

    Si parta dicendo che, nonostante le differenze nel manto, non esiste una variante di Jack Russell che non abbia in assoluto necessità di cure nei riguardi del proprio pelo.

    Basti soltanto sapere che una regolare toelettatura, oltre ad una buona alimentazione, è comunque fondamentale per garantire al proprio Jack un manto degno di ammirazione.

    1

    1. Pelo liscio

    Di fronte a questo tipo di pelo non dovrai far altro che premurarti di operare una tranquilla spazzolatura settimanale onde rimuovere il pelo morto in eccesso.


    Trattandosi di un manto autopulente non avrai bisogno di impiegare particolari prodotti o attenzioni, tieni però a mente che il ricambio è costante e abbastanza consistente, di conseguenza è meglio premurarsi di rimuovere gli eccessi di pelo già morto.

    2

    2. Pelo ruvido

    Anche per gli esemplari a pelo ruvido si può fare un discorso analogo. Essendo il manto autopulente, ispido e duro non sono necessarie attenzioni speciali se non una sana spazzolata a cadenza settimanale o bisettimanale.

    3

    3. Pelo spezzato

    la durezza, l’impermeabilità e la capacità autopulenti sono comuni anche agli esemplari dal manto broken.


    Anche in questo caso la manutenzione può risolversi in semplici spazzolature settimanali o bisettimanali, soprattutto in quanto i Jack Russell dal manto spezzato perdano molto meno pelo rispetto a quelli a manto liscio.

    Articolo Correlato: Come Prendersi Cura Di Un Cane

    Allevamento del Jack Russell Terrier

    La guida sul cane jack russel terrier 4

    Come ogni razza di cane che si rispetti, a prescindere dal fatto che sia registrata o meno, la riproduzione e la preservazione del Jack Russell Terrier sono obiettivi già perseguiti da esperti e appassionati allevatori. 

    Dal momento poi che all’interno della stessa razza sono state comprese le tre diverse varianti di pelo in cui può presentarsi un Jack Russell, si è anche fatta decadere quella vecchia distinzione che voleva dividere i Jack “all’inglese” da quelli “all’australiana”. 

    Sebbene infatti vi siano allevatori che preferiscono portare avanti la razza producendo esemplari simili all’idealtipo da cui partì il reverendo Russell, nessuna discriminazione viene operata verso coloro che invece allevano Jack Russell Terrier a manto ruvido o spezzato.

    Anzi, se dobbiamo dirla proprio tutta, bisogna ammettere che la popolarità del Jack “australiano” dal rough coat gareggia in quanto a popolarità coi suoi fratelli e sorelle smooth coat.

    Gli esemplari dal pelo ruvido vengono addirittura preferiti per ciò che concerne l’allevamento da caccia, in quanto l’ispido e più lungo pelo rappresenti un’ulteriore protezione per l’animale dalle insidie del sottobosco.

    Escluso l’allevamento da lavoro, anche nell’ambiente delle esposizioni canine non vengono perpetrate discriminazioni alcune fra le varianti di pelo del Jack Russell Terrier.

    Dove può vivere un Jack Russell Terrier

    la Guida sulla diarrea nel cane, cause, sintomi, cura, rimedi naturali, cosa fare, cosa non fare - cane sul water a fare i suoi bisogni

    Dato il suo temperamento e date le sue dimensioni, il Jack Russell Terrier è un cane che sì: può adattarsi facilmente alla vita d’appartamento. 

    Differentemente da quel che potresti pensare infatti non sono gli spazi la cosa fondamentale per questo (e tanti altri) cani, ma la compagnia! 

    Certamente un angolino di casa dedicato all’animale o una cuccetta in giardino sono premure che il tuo Jack Russell non disprezzerà, tuttavia l’adattamento ad un’abitazione piuttosto che a un’altra dipende tutto da quanto tempo trascorre in compagnia del proprio padrone. 

    Il Jack Russell Terrier è infatti un cane vivace e pieno di energie che devono e vogliono essere sprigionate e, per fare ciò, sono necessarie diverse passeggiate giornaliere e una buona dose di compagnia attiva anche all’interno delle mura domestiche.

    Soltanto in questo modo, tramite le pazienti e puntuali cure del padrone, questo cane potrà tranquillamente adattarsi ad ogni sistemazione.

    Prezzo di un cucciolo di Jack Russell Terrier

    La guida sul cane jack russel terrier 7

    Per quanto riguarda il prezzo d’acquisto per un simpatico cucciolotto di Jack Russell Terrier ci si trova dinanzi a una fascia di prezzi alquanto ampia. 

    Si parte da poche centinaia di euro per gli esemplari a pelo spezzato fino ad arrivare a cifre vicine ai 1500 euro. 

    Se volessimo stabilire un range intermedio di prezzi potremmo dire fra i 600 e i 1200 euro, senza particolarissime distinzioni fra le varianti di pelo quanto piuttosto sulle credenziali degli allevatori e del pedigree degli animali.

    Essendo comunque il Jack Russell Terrier un cane estremamente popolare, la cui razza è stata soggetta all’allevamento sfrenato e talvolta inconsapevole per far fronte alla mole di domanda, è sempre bene rivolgersi ad allevamenti impeccabilmente affidabili e accreditati.

    Alimentazione del Jack Russell Terrier

    Alimentazione e dieta BARF per cani - Nutrizione del cane a base di carne cruda, ossa carnose, pesce crudo, organi, viscere, frutta e verdura 10

    Fondamentale per la salute generale del Jack Russell Terrier è l’alimentazione. 

    Pare un po’ scontato a dirsi ma è sempre bene ricordare che, alla base del benestare del proprio cane, vi è il cibo. 

    Il Jack Russell, date anche le due dimensioni, non è un cane particolarmente esigente in quanto a quantità di vivande richieste.

    La sua dieta però, sia nelle dosi che nei nutrienti (principalmente sempre proteine) va però studiata attentamente assieme al veterinario di fiducia.

    La misura dei pasti dovrà gradualmente aumentare seguendo il corso della crescita del cane, ma la cadenza di questi diminuirà sensibilmente dopo il raggiungimento del primo anno d’età.

    Le dosi di cibo poi, soprattutto in età avanzata, tenderanno a doversi diminuire onde evitare un eccessivo ingrassamento del cane, rischio nel quale può incorrere data la minor prestanza fisica in età avanzata.

    Carattere del Jack Russell Terrier

    La guida sul cane jack russel terrier 6

    Come ben saprai, per fare una scelta consapevole riguardo l’adozione di una specifica razza di cane è bene conoscere sia gli aspetti fisici che caratteriali di tale razza.

    Nei prossimi paragrafi troverai tutte le principali informazioni che ti serviranno per entrare nell’ordine caratteriale del Jack Russell Terrier, un cagnolino dalle piccole dimensioni ma che richiede notevole impegno.

    Se sei un padrone alle prime armi infatti, il Jack Russell non è certamente la prima razza canina con cui gli allevatori ti consiglierebbero di avere a che fare anche se, in fondo in fondo, il trucco sta nell’addestrarlo correttamente.

    Non spreco altre parole e ti lascio alla scoperta del carattere del Jack Russell Terrier.

    1

    1. Temperamento e socialità del Jack Russell Terrier

    Te l’avevo già anticipato nei paragrafi precendenti ma è bene ribadirlo: 

    Non sottovalutare il temperamento acceso del Jack Russell Terrier basandoti sul suo aspetto fisico da piccolo giocherellone. 

    Pur essendo un cane di stazza minuta non è certamente arrendevole o sottomesso, semmai il contrario.


    Il temperamento del Jack Russell Terrier è infatti estremamente vivace, acuto e attento, reso ancor più tagliente da una vispa intelligenza e ancor più ostinato dalla tempra, dal coraggio e dall’istinto predatorio insiti nel cane. 


    Un connubio di tratti che rende questi animali dei veri e propri arditi, dei piccoli, vitali e testardi compagni di vita che richiederanno costantemente il tuo impegno.


    Date queste sue caratteristiche il Jack Russell Terrier è un cane che necessita in maniera imperativa di un buon addestramento e un’altrettanto buona socializzazione con umani e cani.


    Se il padrone sarà in grado di imporsi come presenza di riferimento per il Jack, quest’ultimo saprà anche controllarsi e comportarsi con riguardo e attenzione.

    2

    2. Jack Russell Terrier coi bambini

    Il Jack Russell è tutto sommato un buon cane da compagnia e da vita familiare, anche coi più piccoli.


    Sebbene nasca come cane da caccia il Jack è un animale che, almeno nei confronti dell’uomo, non mostra tratti di aggressività immotivata.


    Da ciò ne deriva che, se educato e fatto socializzare correttamente dal padrone, non solo il Jack Russell Terrier non darà alcun problema nell’interazione coi bambini, ne rappresenterà altresì un instancabile compagno di giochi.


    Una volta compresa la natura e la posizione del pargolo in famiglia infatti, questo cane potrà contare sulla naturale vivacità infantile del piccolo per dar sfogo alla propria instancabile sete di attività.


    Soprattutto nei primi tempi comunque, al di là di ogni rassicurazione, il padrone dovrà premurarsi di educare e sorvegliare le interazioni fra il Jack Russell Terrier e bambino, riprendendo l’una o l’altra parte in caso di cattivi comportamenti.

    3

    3. Jack Russell Terrier con gli altri cani

    Il rapporto del Jack Russell nei confronti dei suoi simili è certamente più problematico rispetto a quello con l’uomo. 


    Data la sua natura e la sua origine, e nonostante fosse tenuto a collaborare con cani di stazza ben superiore alla sua, non risulta essere particolarmente socievole nei confronti dei propri simili. 

    Per la precisione si può dire che abbia la tendenza a mostrarsi agitato piuttosto che aggressivo, dispettoso o attaccabrighe piuttosto che realmente insocievole. 

    Il Jack Russell Terrier non avrà timore di confrontarsi con cani più grandi di lui, sui quali comunque cercherà di affermare la propria personalità.


    Ne consegue che, in caso di cani sia esterni che interni al nucleo familiare, il Jack Russell Terrier andrà fatto socializzare coi suoi simili sin dai primissimi tempi, di modo che possa maggiormente comprendere quali comportamenti tenere e quali evitare.


    Tutto ciò sempre sotto la guida del proprio padrone.

    4

    4. Jack Russell Terrier con gli sconosciuti

    Discorso quasi analogo potrebbe farsi per gli sconosciuti. Va specificato che la naturale agitazione del Jack Russell Terrier si palesa maggiormente in presenza di altri cani piuttosto che con l’uomo, tuttavia è bene che il cane comprenda immediatamente la posizione di un estraneo nei confronti suoi e della sua famiglia. 


    Se è vero che potrebbe non risultare immediatamente amichevole con gli sconosciuti, magari facendo sentire anche la propria voce, è anche da tenere in conto che il Jack Russell Terrier difficilmente agirà in modo ostile senza una ragione.


    L’ostilità nei confronti dell’uomo è infatti stata molto repressa dalla selezione razziale, ma può comunque entrare in gioco nel caso in cui il cane percepisca l’estraneo come minaccia.

    5

    5. Jack Russell Terrier col padrone

    Come tanti altri cani dal temperamento deciso, anche per il Jack Russell Terrier il rapporto col padrone è fondamentale.


    Da esso non solo ricercherà affetto e amore, ma anche tanta disponibilità a giocare e a passare del tempo assieme.


    Il Jack Russell Terrier è un cane che soffre enormemente la solitudine e l’inattività, per questo motivo è importante che il padrone spenda con lui tanto tempo.


    Al padrone toccherà poi l’onere di educare e addestrare in maniera costante e seria il Jack Russell, che altrimenti potrebbe davvero risultare difficilmente gestibile e compatibile con la vita familiare.


    Il ruolo dell’addestramento: l’addestramento è fondamentale tanto per il Jack Russell quanto per il padrone, che dovrà fare i conti con la vivace intelligenza del cane combinata alla sua testardaggine.


    L’addestramento deve perciò instaurare nel cane una naturale tendenza all’obbedienza in caso di ordini da parte del padrone, facendo leva proprio sull’acutezza e rapidità di ingegno di questa razza e cercando di scongiurare ogni tentativo di rivolta o ostinazione.


    6

    6. Aggressività del Jack Russell Terrier

    Posto che il Jack Russell non è un cane aggressivo, né nei confronti degli umani né nei confronti degli altri cani, va comunque tenuta a mente la sua natura venatoria. 


    Molto spesso l’agitazione e l’irrequietezza del Jack Russell Terrier rischiano però di essere confuse con qualcosa di peggio.


    Inoltre, anche se il Jack Russell non è un cane estremamente mordace, lo stesso morso può essere mal interpretato come un comportamento aggressivo, quando in realtà è più che altro un’eventuale modalità con cui il Jack esprime il proprio stato d’animo.


    Pur sapendo che stiamo parlando di un cane dalla spiccata intelligenza, e che dunque sa distinguere un morso giocoso da uno offensivo, è bene che ogni comportamento prevaricante o eccessivamente vivace venga ripreso sul nascere dal padrone.


    Specialmente nei primi tempi è proprio la figura dell’autorità a dover intervenire per correggere, mediante un buon addestramento, ogni eccesso del Jack Russell Terrier che, è bene comunque ricordarlo, nasce con l’istinto del cane da caccia.

    Cosa tenere in considerazione prima di adottare un Jack Russell Terrier

    Come lavare le orecchie al cane - controllare le orecchie al cane. 2

    Giunti a questo punto dovresti essere entrato in possesso di tutte le informazioni fondamentali di cui hai bisogno per valutare coscientemente l’adozione di un Jack Russell Terrier.

    Nonostante ciò, onde restringere un po’ il campo sugli aspetti fondamentali su cui concentrarsi, ecco a te una breve sintesi su tutti gli elementi più rilevanti da considerare:

    • Grande disponibilità di tempo ed energie per far sfogare a pieno il proprio Jack Russell;
    • Particolare attenzione nel valutare e controllare periodicamente lo stato di salute fisica del proprio Jack, onde prevenire o curare il prima possibile patologie o condizioni debilitanti;
    • Grande attenzione rispetto alla prima fase di socializzazione del Jack Russell Terrier, specialmente nei confronti degli altri cani;
    • Serietà e dedizione nell’addestramento, fondamentale per instaurare un rapporto amorevole e gestibile col proprio Jack Russell.

    Insomma, le attenzioni da dedicare a questa razza canina riguardano soprattutto un dispendio in termini di tempo, attenzioni e valorizzazione dell’addestramento.

    Come per tanti altri cani dal temperamento certamente non remissivo infatti ci tengo particolarmente a sottolinearti l’importanza di quest’ultimo, vero e unico mezzo per instaurare col proprio animale domestico un rapporto di reciproco affetto e rispetto.

    Sicuramente per il Jack Russell l’addestramento è più richiesto rispetto ad altri suoi simili, ma non dubitare che, data la sua intelligenza e il suo spirito giocherellone, saprà imparare in fretta ciò che vorrai insegnargli.

    Conclusione

    Jack Russell Terrier – Addestramento, Carattere, Cura, Salute & Prezzo 1

    Da dove partire? Dal mio corso di addestramento per cani!

    Se a questo punto ti stai chiedendo da dove potresti iniziare per addestrare il tuo fidato cucciolo di Jack Russell Terrier, mettendoti magari le mani nei capelli pensando all’impegno personale ed economico che questo ti richiederà, non preoccuparti! 

    Proprio per facilitare e rendere accessibile l’addestramento a tutti i padroni interessati ho sviluppato il mio apposito e personalissimo corso di addestramento per cani. 

    Il mio lavoro si basa su un’esperienza lunga anni, cominciata da semplice amante dei cani a vero e proprio professionista cinofilo.

    Basandomi poi su tutte le mie conoscenze acquisite ho deciso di mettere a disposizione di tutti le mie scoperte, realizzando un corso d’addestramento tanto economico quanto chiaro e alla portata di tutti i padroni amanti del proprio cucciolo.

    Se la prospettiva ti interessa ti consiglio caldamente a visitare la pagina web principale del mio corso, ove potrai trovare tutte le informazioni più importanti.

    Cosa Fare Ora?

    Giunti a questo punto non mi resta poi altro da fare se non ringraziarti per essere giunto alla fine di questo articolo sperando di esserti stato d’aiuto, invitarti nuovamente sulla pagina del mio corso d’addestramento per cani e augurarti di trovare la felicità assieme al tuo adorato Jack Russell Terrier.


    Alla prossima!

    Condividi questo articolo con i tuoi amici

    Condividi su facebook
    Condividi su google
    Condividi su twitter
    Condividi su pinterest
    Condividi su whatsapp
    Condividi su email
    Iscriviti al Corso Di Addestramento GRATIS!
    Ho preparato per te un mini corso di addestramento di 12 lezioni che riceverai via email a cadenza giornaliera.
    Conosci Canebook?
    Ho creato il primo social network Italiano specificamente per i padroni di cani, ricco di corsi & contenuti gratuiti.
    Scarica la nostra App
    Ricevi gli ultimi articoli e aggiornamenti futuri direttamente sul tuo smartphone.
    Super Cane
    Super Cane è il mio corso di addestramento che ti insegnerà a correggere e gestire i più frequenti disturbi comportamentali del tuo amico a quattro zampe in solamente 8 semplici lezioni!

    Hai qualche Domanda?

    Scrivimi un Messaggio

    Copyright 2020 © The Collienois By Samayo

    >

    Scegli Quale Corso Preferisci!

    Ho creato 2 diversi corsi, uno sull’addestramento cani, e l’altro sulle cose da sapere prima di adottare un cane o comprare un nuovo cucciolo.

    Scegli l'app store del tuo smartphone!

    Una volta scelto verrai reindirizzato/a direttamente alla pagina di download di Google o Apple.

    Ottimo!

    Quale corso preferisci?

    Ho creato due diversi corsi, uno sull'addestramento, e l'altro sulle cose da sapere prima di adottare un cane o comprare un nuovo cucciolo.

    Stop!

    Iscriviti Al Mio Corso Di Addestramento GRATUITO!

    Ho creato per te un mini corso di 12 lezioni che riceverai via email a cadenza giornaliera. Ora non hai più scuse, vuoi migliorare la tua vita e quella del tuo cane, oppure no?

    Corso Addestramento Cani fai da te - come addestrare un cane in 8 semplici lezioni 23

    Molto Bene!

    Scrivi il tuo nome, il nome del tuo cane e la tua email così posso inviarti la prima lezione del mini corso.

    Iscrivendoti accetti di ricevere emails da samayo e dichiari di essere d’accordo con la  Cookie  &  Privacy Policy

    Molto Bene!

    Scrivi il tuo nome e la tua email così posso inviarti la prima lezione del mini corso.

    Iscrivendoti accetti di ricevere emails da samayo e dichiari di essere d’accordo con la  Cookie  &  Privacy Policy